Cosa fare nella Riserva dello Zingaro

La Riserva naturale dello Zingaro è uno degli ecosistemi naturali più ricchi del Mediterraneo, un vero scrigno di bellezza e biodiversità. Il lungo sentiero, ma forse è meglio parlare di sentieri, che uniscono l’ingresso sud all’ingresso nord si possono percorrere soltanto a piedi. Sette chilometri di puro incanto, che si arrampicano lungo la costa rocciosa o scendono fino al mare attraversando distese di palme nane o costeggiano bordi di rosmarino.

Trekking

Tre percorsi principale con tre diverse difficoltà, tutti ottimamente segnalati e percorribili, attendono gli amanti delle camminate. Scegliete quello più adatto alle vostre capacità senza mai dimenticare scarponcini da trekking ed una buona scorta d’acqua. Da sottolineare che da qui passa anche un tratto del Sentiero Italia del CAI.

Visita dei Musei

Museo contadino

Una vera sorpresa sono i piccoli musei che la Riserva ha dedicato a varie tematiche: l’antica tecnica della pesca del tonno nel Museo delle attività marinare, la lavorazione del grano nel Museo della civiltà contadina, flora e fauna nel Museo naturalistico e tanto altro…

Picnic in aree attrezzate

Area di sosta

Cosa ne dite di una bella giornata immersi nel verde, ma con una magnifica vista sul mare di Sicilia? Le aree picnic della Riserva sono il posto giusto per godersi questo paradiso con gli amici o con la famiglia, gustando inconfondibili bontà siciliane.

Escursioni in barca

escursioni in barca riserva dello Zingaro

Ogni giorno partono alla volta della Riserva dello Zingaro numerose escursioni in barca. Apprezzare la bellezza suggestiva della Riserva dal mare sarà un’esperienza indimenticabile anche per i più piccoli.

EnglishFrenchGermanItalianSpanish