San Vito Lo Capo, il paese villaggio

Spiagge dalle acque cristalline, falesie a picco sul mare, macchia mediterranea a perdita d’occhio e una cucina dai sapori tradizionali fanno di San Vito Lo Capo uno dei luoghi di mare più amati e visitati della Sicilia occidentale.
Ottima scelta per chi vuole trascorrere una vacanza al mare in totale relax, niente auto, solo belle camminate e al massimo qualche giretto in bici tra le vie del paese villaggio.
L’atmosfera mediterranea, il clima mite anche in inverno e le bellezze naturali che la circondano sono un richiamo fortissimo non solo per chi ama il mare ma anche per gli amanti delle attività all’aperto.  Falesie per gli arrampicatori, sentieri per il trekking, percorsi per mountain bike e poi snorkeling, surf, parapendio…e tanto altro ancora.

Il mare e la spiaggia di San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo: cosa vedere

Sicuramente, una delle attrazioni di San Vito Lo Capo è il bellissimo Santuario – Fortezza edificato alla fine del quattrocento attorno all’originaria cappella dedicata a San Vito Martire, patrono del paese, per proteggerla dall’attacco dei pirati.
Ma prima di arrivare non passa inosservata la piccola cappella, in stile moresco, che sembra fare da sentinella al borgo marinaro, è la cappella di Santa Crescenzia, del XIII secolo. Il giovane Vito, la nutrice Crescenzia e il maestro Modesto sono legati tra loro da una antica leggenda che li vide protagonisti di una fuga dalla persecuzione di Diocleziano nel 303 d.C.
E poi, numerose  torri di avvistamento  e di difesa, del XVI sec. maestose ed affascinanti nel loro ergersi solitarie sul mare, costellano quasi ininterrottamente il litorale che da Monte Cofano giunge all’ingresso della Riserva dello Zingaro: Torre della Tonnara di Cofano, Torre dell’Isulidda ,  il Torrazzo,  Torre dell’Usciere, Torre dell’Impiso, perfino il Santuario ha una sua torre.
Imperdibile una passeggiata sulla piana dell’Egitarso che regala una bellissima veduta panoramica del paese, mentre per i più sportivi consigliamo di risalire a piedi Monte Monaco per una vista spettacolare su San Vito e sul Golfo di Castellammare.

Veduta di San Vito Lo Capo dalla piana dell’Egitarso.

Basta qualche raggio di sole, anche fuori stagione, ed il mare di San Vito Lo Capo assume colori che ricordano i Caraibi, le acque mai troppo fredde, sono invitanti già in primavera e l’atmosfera che vi si respira è sempre vacanziera.

San Vito Lo Capo: le spiagge

Ma c’è chi, in estate, preferisce luoghi un po’meno affollati e allora ecco l’elenco delle spiagge più vicine:
Baia Santa Margherita, un tratto di costa tra i  più belli e incontaminati d’Italia, 5 km di litorale dove si aprono numerose calette e si snodano dei comodi  sentieri, ottimi anche da percorrere con un passeggino. Qui si trova una bellissima spiaggia di sabbia dorata servita in estate da un trenino gratuito che accompagna lungo tutta la costa.
Tonnara del Secco, poco fuori il paese, un angolo tanto ricco di fascino quanto di storia, meta obbligatoria,  con i suoi meravigliosi fondali,  per chi ama lo snorkeling e le immersioni.
Riserva dello Zingaro, da visitare a piedi o se volete anche con una divertente escursione in barca (partenze giornaliere dal porto).

Ma San Vito Lo Capo non è solo mare, è anche ottimo cibo da gustare nei numerosi ristoranti  e take away, del paese, dove predomina naturalmente il couscous di pesce.
Imperdibile, se potete, una capatina al Cous Cous Fest di settembre, un momento magico che mescola insieme, come un piatto di couscous, cibo e tradizioni, musica e divertimento, integrazione culturale ed informazione.

Per raggiungere, da San Vito Lo Capo, l’Ingresso Nord della Riserva naturale dello Zingaro, basta seguire le indicazioni per la Tonnara del Secco e proseguire in auto per circa 20 minuti.

Momenti di relax sul lungomare
EnglishItalian
× Ciao, come posso aiutarti?