Un francobollo per la Riserva dello Zingaro. Sarà emesso nel 2020 in occasione del 40° anniversario della marcia per istituire la riserva.

In occasione del 40° anniversario della marcia che si svolse il 18 maggio 1980 affinché si bloccassero i lavori di costruzione di una strada che avrebbe dovuto congiungere Castellammare con San Vito Lo Capo, il 18 maggio del 2020 sarà emesso un francobollo dedicato.

Ne da notizia il Ministero dello Sviluppo economico con il programma delle carte-valori postali.

Artefici della richiesta al Ministero sono stati Valerio Cimino, governatore del Distretto 2110 Sicilia e Malta del Rotary International, e dal past president del club di Alcamo, Girolamo Culmone, che è anche attuale presidente della Commissione per la protezione e la tutela ambientale.

Nella richiesta per l’emissione del francobollo Cimino e Culmone avevano sottolineato che ”grazie a questa marcia “imponente” per allora si arrivò, da lì ad un anno, alla istituzione della prima riserva siciliana a alla legge istitutiva anche delle altre riserve regionale e dei parchi. Quella marcia pose all’attenzione del legislatore regionale la necessità di tutelare le aree più belle del territorio tanto che, l’anno successivo, la Regione Siciliana – con la Legge regionale n. 98 del – sancì la nascita di tre parchi e 19 riserve (oggi i parchi regionali sono cinque, le riserve 76). La gestione delle riserve fu affidata alle province, all’Azienda foreste demaniali, alle associazioni naturalistiche, alle università. La prima legge nazionale sui parchi, la legge 6 dicembre 1991 n. 394, arrivò solo dieci anni dopo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × quattro =

EnglishItalian
× Ciao, come posso aiutarti?